Come pagare la metà con l’Ecobonus del 50%

L’agevolazione prevista dal cosiddetto decreto “Rilancio”, meglio conosciuta come Superbonus 110%, è senza dubbio un’ottima occasione per migliorare le prestazioni energetiche della propria abitazione a costo zero. Tuttavia, le regole molto stringenti del provvedimento, lasciano fuori dai giochi molti contribuenti che, con grande rammarico, devono rinunciare a questa ghiotta occasione. È il caso, ad esempio, di quei condomìni che non prevedono di realizzare uno tra i cosiddetti interventi “trainanti” – obbligatori per l’accesso al Superbonus – e che per questo motivo impediscono ai proprietari delle singole unità immobiliari di usufruire a pieno dell’agevolazione, associando all’intervento principale la sostituzione dei propri infissi. Altro caso è quello di soggetti che, pur possedendo i requisiti richiesti per procedere con i lavori, risultano “non bancabili” non potendo fornire le garanzie richieste dalla banca e non possono quindi cedere all’istituto finanziario i crediti maturati. La grande attenzione che i media pongono nei confronti del Superbonus sta offuscando una seconda grande opzione di risparmio per i contribuenti: il cosiddetto Ecobonus 50%. Più semplice, meno soggetto a vincoli e soprattutto ancora più efficace che in passato! Al pari del suo “fratello maggiore” superbonus, l’ecobonus al 50% consente di cedere direttamente alla banca i crediti maturati a seguito dell’acquisto degli infissi oppure, ancora meglio, consente di cederli direttamente a noi fornitori, usufruendo dello sconto in fattura IMMEDIATO! Le stesse agevolazioni sono valide sia per l’acquisto delle porte che per il Bonus “casa”. Cosa aspettate allora?? Venite a trovarci per conoscere nel dettaglio le procedure e sostituire i vostri infissi senza ulteriori turbamenti!

Condividi